ASSOCIAZIONE FESTIVAL ITALIANI DI CINEMA

I festival di cinema diventano green

AFIC – Associazione Festival Italiani di Cinema ha promosso il panel “Un festival più verde” sul tema della sostenibilità degli eventi culturali e cinematografici all’interno del 24° Festival Cinemambiente di Torino. Tra le numerose proposte operative anche il “Protocollo Festival Green”,  su cui hanno dichiarato di voler lavorare sia il sottosegretario del Ministero della Cultura che il Ministero della Transizione Ecologica. 

Anche i Festival di cinema diventano ecosostenibili. Si è tenuto oggi 5 ottobre 2021, all’interno della 24° edizione del Festival Cinemambiente, il panel “Un festival più verde” promosso da AFIC (Associazione Festival Italiani Cinema) sul tema della sostenibilità degli eventi culturali e cinematografici. 

In apertura dei lavori il direttore di Cinemambiente Gaetano Capizzi ha dato il benvenuto al sottosegretario del Ministero della Cultura Lucia Borgonzoni, che ha apprezzato il grande lavoro che sta facendo AFIC sul tema dei festival sostenibili, auspicando che possa servire per mettere a punto insieme dei criteri che, in collaborazione con il Ministero della Transizione Ecologica, possano sensibilizzare verso comportamenti sostenibili nella fruizione dell’arte e della cultura.

Laura Zumiani del direttivo di AFIC, coordinatrice del Tavolo Festival Green ha raccontato come, accogliendo l’impulso dei festival di lavorare su linee guida condivise, sia stato istituito il progetto organizzato in due step successivi:
– la “Guida Festival Green” pratica e operativa, con consigli puntuali, divisi per aree tematiche, a cui gli organizzatori di festival potranno attingere per orientare le proprie attività.
 – il “Protocollo Festival Green” in capo ad AFIC, condiviso con il Ministero della Cultura e con quello della Transizione Ecologica che, a seguito di una verifica di attuazione, riconosca l’impegno dei festival che lo adottano.

Marco Gisotti del Ministero della Transizione Ecologica ha sottolineato come questa progettualità debba essere propedeutica all’apertura di un tavolo sul quale continuare a ragionare fattivamente. Ha aggiunto che il MITE  si mette a disposizione per lavorare insieme e per proseguire la definizione delle linee d’intervento ad hoc.

La Presidente di AFIC, Chiara Valenti Omero, oltre a ringraziare i componenti del Tavolo Festival Green istituito dal consiglio direttivo dell’associazione insieme ad altri tavoli tematici, ha ribadito l’importanza di muoversi in collaborazione con tutta la filiera cinematografica italiana in stretto sodalizio con il MIC e il MITE.

L’incontro ha visto presenti numerosi ospiti e relatori per discutere il tema della sostenibilità degli eventi culturali e cinematografici, da Marco Glisoni dell’Arpa Piemonte che ci ha parlato della differenza tra protocolli e disciplinare nel panorama europeo, portando ad esempio l’esperienza di Cinemambiente, Marco Niro di APPA Trentino che ha presentato il disciplinare Eco-eventi Trentino, Sara Leporati di Fondazione Compagnia San Paolo che ha illustrato l’ipotesi di introdurre criteri riferiti alla sostenibilità ambientale ai progetti che finanziano, Silvano Falocco della Fondazione EcoSistemi che ha presentato una panoramica sull’adozione di criteri per la partecipazione ai bandi di finanziamento, Angelo Gentile che ha illustrato il marchio Ecoevents di Legambiente, Aldo Blandino, rappresentante della Direzione territorio e ambiente della città di Torino che ha mostrato l’impegno dell’amministrazione nell’aiutare le proprie manifestazione nella certificazione ambientale ISO20121 ed infine Andrea Serra di ASJA Group, che è intervenuto in merito alla possibilità di compensare le emissioni di CO2 residue, prodotte dalle manifestazioni. 

Comment(1)

  1. Rispondi
    I FESTIVAL DI CINEMA DIVENTANO GREEN - Notizie di Spettacolo says:

    […] ottobre 2021, all’interno della 24° edizione del Festival Cinemambiente, il panel “Un festival più verde” promosso da AFIC (Associazione Festival Italiani Cinema) sul tema della […]

Post a comment