ASSOCIAZIONE FESTIVAL ITALIANI DI CINEMA

Quali film avremo per i nostri festival?

Secondo appuntamento sulla piattaforma promossa da AFIC per disegnare il futuro e le possibilità dei festival di cinema nell’anno del Covid-19. Oltre 60 i festival collegati oggi per un confronto a tutto campo con gli operatori del settore: l’amministratore delegato di Rai Cinema, Paolo Del Brocco, il produttore ed esercente Lionello Cerri (Anteo Palazzo del Cinema a Milano), il produttore e distributore Andrea Occhipinti che con la società True Colours aprirà il sito di streaming Mio Cinema, il produttore Gregorio Paonessa (Vivo Film), l’autore Maurizio Sciarra.

Tantissime le problematiche e le diverse soluzioni messe in campo in una stagione che vedrà i festival (e la comunità del cinema) adottare formule miste tra sala reale e sala virtuale o traslocare temporaneamente del tutto sul web. Registrata una grande volontà di collaborazione a vantaggio della visibilità e circolazione dei film e la necessità di ripensare formule inedite che potranno radicarsi anche dopo la fine dell’emergenza, specie a vantaggio dei prodotti indipendenti. Si annuncia anche un sistema di sale virtuali promosse dall’esercizio di qualità per mantenere un diretto rapporto con il pubblico più fedele.

Un grazie di cuore, da parte di AFIC e del moderatore dell’incontro Giorgio Gosetti (Giornate degli Autori e Noir in Festival), a tutti gli ospiti e ai festival che hanno partecipato.

Appuntamento tra sette giorni su modalità di apertura di arene e sale e collaborazione tra festival, moderato da Federico Pommier (Molise Cinema).

Che ne pensi?